Tu sei qui

Il packaging per alimenti più amato in Europa? Per l’85% dei consumatori è quello in cartone ondulato
01/04/2015
-
comunicato stampa

Secondo un recente sondaggio di YouGov, le confezioni in cartone ondulato invogliano maggiormente all’acquisto rispetto a quelle in plastica, specie se si tratta di prodotti freschi come frutta e verdura. “Le stime parlano chiaro”, dichiara il direttore di Bestack, consorzio italiano dei produttori di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta, Claudio Dall’Agata

A livello internazionale i consumatori che acquistano generi alimentari, specie se si tratta di prodotti freschi, hanno una confezione preferita: quella in cartone ondulato. Lo conferma un recente sondaggio condotto nei primi mesi del 2015 da YouGov, società inglese che si occupa di ricerca di mercato su Internet internazionale, che ha effettuato un test in sette Paesi europei (Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia e Spagna) per sondare il livello di gradimento nei confronti del packaging per alimenti e vedere come esso possa influire sulle scelte di acquisto.

Il sondaggio ha coinvolto 7.068 consumatori e 4.857 di questi hanno dichiarato di avere preferenze sull’imballaggio utilizzato per confezionare i prodotti alimentari. A questi ultimi è stato quindi chiesto quale soluzione preferissero fra gli imballaggi in plastica e quelli in cartone ondulato: il 68% ha dichiarato di preferire questi ultimi, mentre solo il 32% quelli in plastica.

È stato anche chiesto a tutti gli intervistati di indicare la propria propensione - a parità di prezzo e qualità - ad acquistare un prodotto alimentare, come ad esempio frutta e verdura, contenuto in imballaggi in cartone ondulato piuttosto che in plastica.

Il 41% degli intervistati ha dichiarato che la tipologia di confezione non è un elemento di distinzione nelle proprie decisioni di acquisto. Fra i consumatori che, invece, considerano l’imballaggio un fattore determinante per la scelta di un prodotto alimentare, ben l’85% ha dichiarato che sarebbe più propenso ad acquistare prodotti contenuti in imballaggi in cartone ondulato rispetto a prodotti contenuti in imballaggi in plastica.

I risultati del sondaggio rispecchiano quelli di uno studio analogo condotto nel 2014 nel Regno Unito nel quale, su 1.114 consumatori che hanno dichiarato che l’imballaggio rientra fra i fattori che determinano le decisioni di acquisto, ben il 93% acquisterebbe più volentieri prodotti confezionati in imballaggi in cartone ondulato rispetto a prodotti confezionati in plastica.

Il Segretario Generale di FEFCO (federazione europea dei produttori di imballaggi in cartone ondulato) Angelika Crist, commentando l’indagine ha dichiarato “I risultati mostrano che la carta e il cartone ondulato restano la forma più popolare di imballaggio in tutti i paesi più importanti in Europa. In conclusione i consumatori sono molto più propensi ad acquistare generi alimentari, tra cui frutta e verdura, se sono confezionati ed esposti in imballaggi in cartone ondulato rispetto a prodotti confezionati in imballaggi in plastica”.

“Questa indagine è dunque un’ulteriore prova di quanto gli imballaggi in cartone ondulato siano il packaging che maggiormente rispecchia le esigenze dei consumatori - continua Claudio Dall’Agata, direttore di Bestack, il consorzio italiano dei produttori di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta - Un packaging funzionale, personalizzabile e sostenibile per il confezionamento e l’esposizione di tutti i generi alimentari, specialmente per frutta e verdura. Igienico, sicuro, naturale e riciclabile al 100%, in grado di rendere il prodotto più attrattivo grazie anche ai valori positivi che esso veicola”.