Tu sei qui

Packaging innovativo? E’ quello in cartone ondulato: migliora la shelf life e protegge ciò che ti è caro
14/05/2015
-
comunicato stampa

Bestack, il consorzio italiano dei produttori di cassette in cartone ondulato per ortofrutta, vola a Milano a Fruit Innovation (Fiera di Rho, 20-22 maggio), la nuova vetrina dedicata a tutto ciò che è innovazione nel settore: è presente al Pad. 9, stand B23 – C30

 

In programma un contest fotografico e uno speech all’Innovation Corner per presentare i risultati intermedi di una ricerca dell’Università di Bologna sugli imballaggi innovativi che migliorano la shelf life di frutta e verdura

 

 

Forlì, 14 maggio 2015

 

Bestack, il consorzio italiano dei produttori di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta, è fra i protagonisti della prima edizione di Fruit Innovation, la nuova kermesse ortofrutticola dedicata a tutto ciò che è innovazione nel settore, dalla produzione alla distribuzione, dalla logistica al packaging, inserita all’interno dell’Expo 2015.

Dal 20 al 22 maggio il consorzio è in Fiera a Rho con un originale spazio espositivo al Padiglione 9, stand B23 – C30, riconoscibile in particolare per le colorate “stalattiti” di cassette in cartone ondulato che scendono dal soffitto, a creare una suggestiva scenografia per i visitatori.

Qui per tre giornate il pubblico è invitato a partecipare a un contest fotografico dedicato alle caratteristiche uniche del cartone ondulato, il solo materiale in grado di conservare al meglio ciò che sta a cuore a produttori e consumatori: la freschezza, la salubrità e la qualità di frutta e verdura, migliori alleate del benessere e di una dieta sana.  

 

“Il cartone ondulato protegge ciò che ti è caro” è il claim del contest: i visitatori di Fruit Innovation saranno chiamati a scrivere con un pennarello colorato all’interno delle cassette Bestack - usate a mo’ di piccole lavagnette di cartone - ciò che ritengono più prezioso al mondo. La mamma? La pace nel mondo? Un Pianeta pulito? Ogni concorrente sarà immortalato da un selfie con la frase del cuore, e parteciperà quindi al contest virale divulgato sulle pagine social del consorzio e lo scatto con il pensiero più originale sarà premiato con un oggetto di design in cartone ondulato.

 

Oltre al contest, Bestack ha scelto Fruit Innovation per organizzare uno speech in programma giovedì 21 maggio alle ore 12 all’Innovation Corner del padiglione 9, durante il quale saranno presentati i risultati intermedi di un recentissimo studio appena concluso condotto dall’Università di Bologna sul ruolo degli imballaggi attivi contro la senescenza di frutta e verdura.

Nello specifico, il professor Lorenzo Siroli del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari di Cesena illustrerà i risultati della ricerca “Miglioramento della qualità degli imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta: effetti sulla shelf-life e sulle caratteristiche sensoriali del prodotto confezionato”.

Lo staff di ricercatori universitari dell’Alma Mater di Bologna sta infatti misurando i benefici in termini di incremento di shelf life nella frutta e verdura confezionata in imballaggi in cartone ondulato innovativo. In un contesto nel quale cresce l’attenzione sulla necessità di garantire prodotti sani e igienici al 100%, sulla riduzione dello spreco alimentare e sul miglioramento della qualità organolettica dei prodotti alimentari, contribuire ad aumentare il periodo di commercializzazione, anche solo di qualche giorno, mantenendo gusto e sapore inalterati è un fattore sempre più fondamentale e per certi aspetti rivoluzionario.

 

“A fronte di una offerta fieristica che si allarga, quest’anno abbiamo scelto di partecipare come Consorzio Bestack a Fruit Innovation, in rappresentanza di tutto il settore della produzione di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta, prevedendo invece la presenza alla rassegna fieristica Macfrut, in svolgimento a fine settembre a Rimini, delle singole aziende consorziate - dichiara il direttore di Bestack, Claudio Dall’Agata - Riteniamo che questa nuova kermesse possa essere una vetrina strategica, per la filiera ortofrutticola italiana nel mondo, specie vista la concomitanza geografica e temporale di Expo. Come suggerisce il nome stesso, si tratta di una manifestazione che dà ampio spazio all’innovazione: aspetto, questo, che sposa appieno lo spirito del consorzio. La nostra mission, infatti, è incentrata sullo studio e sulla ricerca per una continua innovazione degli imballaggi in cartone ondulato, delle loro caratteristiche e delle loro performance”.