Tu sei qui

Vendite di F&V in GDO: gli ortaggi tengono alti i volumi
04/12/2017
-
news

Dopo gli aumenti riscontrati sulle vendite di prodotti ortofrutticoli in GDO nei primi mesi estivi, l’ultima rilevazione del monitor Agroter mostra segnali contrastanti per i primi 9 mesi del 2017, in attesa dei dati consuntivi su tutto l’anno.

Infatti anche le vendite di prodotti ortofrutticoli in GDO sono in aumento rispetto a settembre 2016, +1% a volume e 5% a valore.

Sul fronte dei volumi venduti solo gli orticoli fanno segnare un aumento rispetto allo scorso anno pari al +4,3% mentre i prodotti frutticoli calano del -2,4%.

Bene le vendite a valore che indicano un aumento del prezzo medio sia per i frutticoli che per gli orticoli, a dimostrazione del fatto che nel 2017 la qualità e il servizio abbiano superino le logiche di prezzo.

A trascinare il calo dei volumi dei frutticoli troviamo sia prodotti a fine commercializzazione che prodotti a inizio campagna. Infatti calano pesche e nettarine (-2,6%), meloni (-15,5%), susine (-14,4%), uva (-3,2%) e Kiwi (-9%). Rispetto allo scorso anno sono invece in aumento i volumi venduti per banane (+3,7%), limoni (+3,5%) e arance (+4,8%).

Segno positivo per tutti gli orticoli fatta eccezione per insalate (-2,7%) e zucchine (-9,7%).

Da una prima analisi di sintesi si può osservare come nel 2017 le vendite a volume siano in linea con quelle del 2016 (in attesa di ricevere i primi dati su prodotti invernali ce dovrebbero vedere un calo per mele e kiwi ma un aumento per gli agrumi), si può notare però come da fine 2015 sia in costante aumento il prezzo medio per quasi tutti i prodotti ortofrutticoli.