Tu sei qui

Bio sempre più importante per la GDO italiana
29/01/2018
-
news

Per la GDO italiana i prodotti Bio stanno diventando sempre più importanti, tanto da valere il 2,4% del giro d’affari del food & beverage 2017 in Italia.

Gli italiani vogliono il biologico, crescono i prodotti con il riferimento al bio in etichetta Cresce il peso del biologico nella grande distribuzione, dove sei etichette su cento fanno riferimento a questa caratteristica dei prodotti. Un fenomeno che caratterizza tutti i prodotti rivolti a particolari stili di vita, come vegano e halal, che stanno conquistando nuovi consumatori.

Il 2017, fa sapere infatti con una nota AssoBio, l’associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici, si è chiuso più che positivamente per quanto riguarda le vendite del biologico anche nella Gdo facendo registrare un + 16% rispetto al 2016, a fronte di un + 4,1% del settore alimentare in generale.Attraverso la grande distribuzione, nel 2017 gli italiani hanno acquistato 1 miliardo e 380 milioni di prodotti biologici, 166 milioni di euro in più del 2016, con un contributo del biologico alla crescita dei consumi alimentari del 12%.I prodotti Bio più venduti attraverso la Gdo: 1) confetture spalmabili a base di frutta; 2) uova di gallina; 3) panetti croccanti; 4) sostitutivi del latte uht; 5) pasta di semola integrale/farro/kamut; 6) olio extravergine di oliva; 7) latte fresco; 8) frutta secca senza guscio; 9) biscotti; 10) yogurt intero.Questa invece la top 5 dei prodotti bio per tasso di crescita: 1) uova di gallina; 2) olio extravergine di oliva; 3) confetture spalmabili a base di frutta; 4) verdura; 5) frutta secca senza guscio.

La frutta biologica è la categoria che stenta di più a decollare nella GDO Italiana, questo soprattutto per la crescita degli acquisti diretti dal produttore, che sembra godere di più credibilità nei confronti dei consumatori.