Tu sei qui

Export F&V: a settembre ancora cali in attesa della campagna mele
21/12/2018
-
news

Continua il rapporto di collaborazione tra Bestack e Fruitimprese per l’analisi dei trend commerciali con l’estero con l’analisi dei dati di sintesi dei primi nove mesi del 2018.
Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno si riscontra un calo delle esportazioni a volume del -12,2% e un calo a volume del -3,5%.
Analizzando per singolo comparto i volumi esportati notiamo come a crescere siano solo le esportazioni di frutta tropicale (+18,2%) e agrumi (+11,7%) mentre sono in calo ortaggi (-2,9%), frutta secca (-13,1%), e frutta fresca (-18,8%).
In aumento le importazioni di prodotti ortofrutticoli che crescono a volume del 9% e a valore del 4%.
Come visto nei report precedenti sull’export le performance delle esportazioni ortofrutticole italiane dipendono in maniera quasi esclusiva dall’andamento della frutta fresca, e questa è a sua volta fortemente influenzata dalle esportazioni di pochi prodotti, mele, pesche/nettarine e uva in particolare.
Per questo, pur non avendo ancora dati puntuali sui singoli prodotti, ma avendo i dati dei singoli mesi 2018, possono essere fatte alcune considerazione.
Parte del calo così alto è da imputare a basse esportazioni di mele e arance a gennaio. Le campagne produttive per mele e arance 2018 indicano volumi più alti rispetto allo scorso anno.
Le esportazioni del 2018 probabilmente non ripeteranno le performance record del 2017 e del 2016 ma saranno comunque su livelli più alti degli ultimi 10 anni.